TICDS 5 – Tutt’uno con l’elemento della vita: il nuoto

Immagine in evidenza: Michael Phelps photo by Carlos Serrao

CARLOS SERRAO: The Opaque ESPN magazine

La recente scomparsa di Carlo Pedersoli Carlo_Pedersoli_1950.jpg– ai molti conosciuto come Bud Spencer – mi ha spinta a dedicare al suo sport il capitolo di oggi.

Come pallanuotista vinse una medaglia d’oro ai Giochi del Mediterraneo del 1955, come nuotatore non ebbe grandi titoli se si escludono due argenti sempre nei medesimi giochi ma ad Alessandria d’Egitto nel 1951. Invece vantava una serie di vittorie notevoli in patria: 7 ori in titoli individuali e 4 in staffetta. Fu il primo italiano a scendere sotto il minuto nei cento stile libero. È stato il simbolo di questo mio progetto, coniugando l’arte della recitazione e lo sport nello stesso uomo.

Ma veniamo all’arte figurativa.

Il nuoto è presente come sport in tutte le culture antiche, non solo per la sua connessione stretta alla pesca, ma perché da sempre considerato un modo per elevarsi e per quella cura del corpo tanto predicata dai Greci

Il nuoto è presente come sport in tutte le culture antiche, non solo per la sua connessione stretta alla pesca, ma perché da sempre considerato un modo per elevarsi e per quella cura del corpo tanto predicata dai Greci.

Nonostante gli antenati illustri, anche se non specifici nella dedica allo sport del nuoto, ho scelto opere molto recenti le fotografie di Carlos Serrao e due sculture recenti una in legno e l’altra in vetroresina scelta per una campagna pubblicitaria da Discovery Channel nel 2009 per lanciare un programma di … sport! Direte. No, di tatuaggi.

Partiamo da qui
Discovery Channel “London Ink – The swimmer”

 

Gli antenati recenti li troviamo nella Pop – Art, in Niki de Saint Phalle e nell’attività attuale di Jeff Koons che, anche se in dimensioni ridotte, ha una produzione dai soggetti sgargianti (l’uccellino Tweety e i vari salvagenti pesanti sono solo alcuni esempi). Fino alle recenti rivisitazioni a colori delle statue più belle e note della storia dell’arte come il David realizzata da Hans Peter Feldmann nel 2012.

 Fino alle recenti rivisitazioni a colori delle statue più belle e note della storia dell'arte come il David realizzata da Hans Peter Feldmann nel 2012

L’immagine colpisce senza dubbio ed è diventato un simbolo, tra i tanti, della città.

L'altra scultura è di Stefanie Rocknak, in legno e rappresenta un nuotatore proprio nell'atto del nuotare

L’altra scultura è di Stefanie Rocknak, in legno e rappresenta un nuotatore proprio nell’atto del nuotare. L’intensa bellezza di quest’opera è sintetizzata nel modo pregevole in cui il legno è lavorato e reso impalpabile come l’acqua, così come le striature tipiche del materiale aiutano a dare una sensazione d’idricità. L’opera è del 2007 e la produzione di sculture in legno della Rocknak è meravigliosa.

Concludo parlando di fotografia, nella fattispecie quella di Carlos Serrao, fotografo americano specializzato in foto di sport in quanto spesso scelto da marchi d'abbigliamento sportivo per le proprie campagne

Concludo parlando di fotografia, nella fattispecie quella di Carlos Serrao, fotografo americano specializzato in foto di sport in quanto spesso scelto da marchi d’abbigliamento sportivo per le proprie campagne.

Concludo parlando di fotografia, nella fattispecie quella di Carlos Serrao, fotografo americano specializzato in foto di sport in quanto spesso scelto da marchi d'abbigliamento sportivo per le proprie campagne

Le opere legate al nuoto che vorrei mostrare sono quelle della serie “The Opaque” dove lui fotografa Jessica Hardy e Nathan Adrian in bianco e nero mentre nuotano in un’acqua bianca che sembra latte. La bellezza della realizzazione di queste foto è vicina al divino. Le inquadrature sono quasi improponibili, il chiaroscuro dei bianchi e dei neri rammenta una fotografia che oggi fa parte della storia dell’arte e che del mondo digitale è la trisavola. Da fotografa, ha tutta la mia ammirazione. Da critico posso dire che queste opere, che nascono forse con un intento più di foto di moda, entrano a pieno titolo nell’arte. (Vedi anche media in copertina)

 

Kendrick Lamar – Swimming Pools

_________________________________________________

SUGGERIMENTI MULTIMEDIALI

LIBRI:

I ragazzi di Brema. 28 gennaio 1966, il tragico viaggio della Nazionale italiana di nuoto di Dario Ricci, Infinito edizioni, 2016

Sinossi: Brema, Germania, 28 gennaio 1966

Sinossi: Brema, Germania, 28 gennaio 1966. Un aereo della Lufthansa con a bordo 46 passeggeri precipita in fase di atterraggio. Sull’aereo volano sette atleti della Nazionale italiana di nuoto (il triestino Bruno Bianchi, il torinese Chiaffredo “Dino” Rora, il romano Sergio De Gregorio, il veneziano Amedeo Chimisso, la romana Luciana Massenzi, la bolognese Carmen Longo, la genovese Daniela Samuele), il loro tecnico, il fiorentino Paolo Costoli, e il commentatore della Rai, il genovese Nico Sapio. Non ci sono superstiti. La squadra azzurra era diretta al Meeting di Brema, il più prestigioso appuntamento della stagione indoor del nuoto europeo. E per la prima volta l’Eurovisione avrebbe portato il nuoto nelle case degli italiani. Di quei ragazzi, oggi, non resta che una targa tra le erbacce… [http://www.lafeltrinelli.it/libri/dario-ricci/i-ragazzi-brema-28-gennaio/9788868611200]

§§§§

Gli inaffondabili. Storie di ragazzi allenati alla vita di Betta Carbone e Mario Franchi, Ediciclo edizioni, 2015

[http://www.lafeltrinelli.it/libri/betta-carbone/inaffondabili-storie-ragazzi-allenati-alla/9788865491584?]

§§§§§§

Io nuoto per amore di Federica Pellegrini, Mondadori (ovviamente) 2009

…ops scusate mi è scappato un ovviamente …

§§§§§§

Lezione di nuoto di Valentina Fortichiari , edizioni Guanda, 2009

Angeli d’acqua di Marco Perfetto, pubblicato dall’autore (come ti capisco), 2011

Non ho imparato a nuotare. La vera storia di Giuseppe e la sua vita condivisa con una disabilità invadente di Laura Corsini, Giuseppe Frassinelli, ed David and Matthaus 2016.

§§§§§§

Sono sorpresa che Massimiliano Rosolino non abbia ancora scritto una biografia dopo la sua storia d’amore con la ballerina Natalia Titova nata sotto i riflettori di Ballando Con Le Stelle … ma si sia limitato a scrivere l’introduzione di un testo più “tecnico” sull’apnea.

§§§§§

FILM:

Alex, regia di Megan Simpson Huberman (1993)

Una bracciata per la vittoria (Swimming Upstream), regia di Russell Mulcahy (2003)

Agua (2006) Chen

Pride, regia di Sunu Gonera (2007)

Come un delfino, regia di Stefano Reali (2011)

Bud Spencer non è il solo attore a venire dal mondo del nuoto, anche Raoul Bova lo ha praticato sebbene senza raggiungere risultati agonistici degni di nota a parte nel 100 dorso dei campionati giovanili.

§§§§§§

MUSICA

Canzoni ecco una playlist trovata in rete (confesso non ne conosco neanche una!!!)

1. Swimming – Breathe Owl Breathe

2. Channel Swimmer – Corbin Murdoch and the Nautical Miles

3. Front Crawl – Frank Turner

4. The Swimming Song – Loudon Wainwright III

5. Nightswimming – REM

6. Crawled out of the sea – Laura Marling

7. Channel Swimmer – 10CC

8. Swim Until You Can’t See Land – Frightened Rabbits

9. Swimming Lesson – Eels

10. Swim – Jack’s Mannequin