Da 29 anni 29 settembre: san Michele e Cassiopea

Il rapporto più profondo nella mia produzione letteraria è sicuramente quello tra l’Arcangelo e Cassiopea nella saga di PER AMORE E PER . Lei è l’arcangelo paolino che lo rappresenta e lei è per la stragrande maggioranza della storia l’unica interlocutrice diretta con lui, se si fa eccezione del vecchio Tucson all’inizio e poi del…

SCREENCAPS – L’arte incontra il cinema

Settembre 2016 – di V.D. Lallycula torna all’arte con una nuova serie di opere mixed medias che provengono, come sempre, direttamente dalla sua esperienza personale. La nuova serie, da un po’ di tempo progettata ma non ancora messa in atto fino a qualche giorno fa, sposa il lavoro per il cinema e per la televisione…

Ho letto: “La Rivincita di Monna Lisa” di Anna Nihil

Dato che, in questo periodo, sono in pieno blocco dello scrittore, non tanto dovuto alla mancanza di ispirazione, quanto a una serie di “situazioni spiacevoli”, che mi hanno fatto sprofondare totalmente nella mia incertezza, nel dolore e nello sconforto … mi sono decisa, finalmente, a dare spazio ad altri autori; quindi da scrittrice a passare…

L’Arcangelo Michele – Carbone vs Reni

L’arcangelo Michele suscita da sempre un fascino incredibile sugli artisti, l’immagine di San Michele che meglio ci fa risalire all’arcangelo dei cristiani è quella realizzata da Guido Reni nel 1635 per la chiesa di Santa Maria della Concezione (dei Cappuccini) a Roma. È il dipinto più riprodotto in assoluto in copie più o meno fedeli e “d’artista”, è l’immagine che viene impressa sui santini, medagliette e ogni altro “gadget” (mi si passi il termine) legato all’arcangelo. A poco valgono altre pregevoli opere di artisti noti quanto il Reni, il merchandising del suo San Michele è alle stelle! Ed è proprio con questo capolavoro del barocco, emblema della Controriforma, che vorrei analizzare invece tutt’altra iconografia (più unica che rara), periodo pressappoco analogo, quella di Giovanni Bernardo Carbone, allievo di Andrea De Ferrari, e custodita nella parrocchia di Santa Margherita di Marassi in Genova.

REBLOG: LETTURA OPERA: LA “NIKE DI SAMOTRACIA”

Originally posted on Sul Parnaso:
LA “NIKE DI SAMOTRACIA” di Noemi Bolognesi Scultore: Pitocrito Scultura ellenistica realizzata nel II sec. a.C. (190 ca) Supporto: Marmo Pario Luogo di collocazione: Parigi, Museo del Louvre Prima di cominciare con l’opera, vorrei ringraziare il mio professore che mi ha dato l’opportunità di partecipare a questo Blog. A tutti…

Risurrezione 2014 – Acrilico su vetro.

Risurrezione – cm 100×70 acrilico su vetro Lallycula 2014 L’idea di questo dipinto nasce il giorno di Pasqua del 2014, l’ispirazione è presa dal racconto evangelico della mattina della prima Pasqua cristiana da parte di san Giovanni e, nello specifico, proprio il momento conosciuto come il “noli me tangere”, ovvero “non trattenermi” l’incontro di Gesù…