“LeggendO in scena“: Il beato Jacopo celebrato a Genova dal liceo Klee Barabino

WhatsApp Image 2018-04-16 at 09.06.59Il 14 e 15 aprile 2018 a Genova, nel complesso di Santa Maria di Castello, si è tenuto “LeggendO in scena“, un lavoro sia di tipo “artistico” e sia “turistico“, il tutto volto a valorizzare il patrimonio culturale di Genova, dedicato alla Leggenda Aurea di Jacopo da Varagine.

WhatsApp Image 2018-04-16 at 09.06.59 (1)LeggendO in scena” è un evento nato dalla collaborazione fra il Liceo Artistico Statale “Klee Barabino” e l’ “Associazione Culturale Santa Maria di Castello“, per collocarsi nell’ambito del progetto ministeriale “Alternanza Scuola-Lavoro“, che ha messo la scuola in rete col territorio, proponendo agli studenti delle classi 4°M e 4°N del ramo scenografia e la 3°L ad indirizzo grafica, la realizzazione di cartelami e la drammatizzazione di parti della Legenda Aurea di Jacopo da Varagine. Il tutto completato dall’impegno organizzativo.

WhatsApp Image 2018-04-16 at 09.07.00

Sette le storie di santi con altrettanti cartelami e messe in scena teatrali realizzate dai ragazzi stessi delle classi suddette.

Il tutto in collaborazione con l’Associazione Culturale Santa Maria di Castello, il cui presidente si dichiara soddisfatto ed orgoglioso per il lavoro fatto da ragazzi e docenti del liceo atto a valorizzare il patrimonio artistico genovese.

Jacopo è stato sepolto nella chiesa e forse vi riposano ancora le sue ossa (ndr: 40° anniversario della traslazione delle reliquie del beato Jacopo da Genova a Varazze -1974-2014); egli, da buon domenicano, in vita si è dato alla predicazione prima di diventare uno dei più noti vescovi della storia della chiesa del capoluogo ligure.

Proprio al primo vescovo di Genova è dedicata una delle scene realizzate dai ragazzi, ovvero San Siro; preceduto da storie di Sant’Agata, San Nicola, Santa Margherita e San Giorgio, seguito dai Sette Dormienti e Santa Caterina d’Alessandria.

Tutte storie tratte dalla Legenda Aurea, la maggior parte con una rilevanza di fede anche per Genova stessa.

WhatsApp Image 2018-04-16 at 09.06.59 (2)I complimenti vanno a loro, i ragazzi delle tre classi, perché hanno saputo realizzare dei cartelami, sia nello stile che nei materiali, perfettamente intonati all’ambiente che li ospitava e in linea con il periodo storico di Jacopo da Varagine e con la tradizione genovese, ispirati ai cartelami della liturgia cristiana e diffusi nel XVII – XIX secolo soprattutto nel periodo del Triduo Pasquale, a Genova diffusissimi già da prima.

Lodi ancora per le prestazioni teatrali e l’essersi cimentati nell’adattamento di storie impegnative come le vite dei santi.

(Testo della Prof.ssa Laura Allori, foto di Beatrice Papei)

Per approfondire

Santa Maria di Castello
«C’è una cappella, dedicata a Santa Rosa da Lima, in questo splendido quadro di Domenico Piola. Ai suoi piedi, la prima urna dove vennero conservati i resti di Jacopo da Varagine, frate domenicano, arcivescovo ed autore della Legenda Aurea.

Il percorso all’interno del complesso di Santa Maria di Castello comprende otto tappe, sette delle quali dedicate ad altrettante storie di santi, narrate nel citato testo duecentesco.»

vedi anche www.ponentevarazzino.com 

WhatsApp Image 2018-04-16 at 09.06.59 (3)