Agostino e Sebastian: Twitter vs Facebook, i più odiati del web [The Cloves]

Non si sono mai incontrati nella loro storia – Per Amore e per Sempre, (della saga Per Amore e per’ ) Agostino; Il sorriso del Greco, Sebastian – non fosse quel galeotto cross-over in un terzo romanzo, Lara Lalli, dove il tuffatore romano trapiantato a Malta, incontra il night manager mezzo greco e mezzo tedesco, italiano d’adozione.

Cos’hanno in comune? Nulla, se non essere giovani, carini e odiati dal web. Correva il 2015 e Twitter, non si sa bene ancora per quale motivo “vero” (pare che tutto fosse basato sul nome di una gara e il coefficiente alto di un tuffo), iniziava a lanciare hashtag contro il giovane protagonista e la sua autrice. Due anni e mezzo dopo, Facebook faceva anche peggio contro Sebastian, solo perché è (anche) un personaggio di un libro.

Uno, Agostino, esisteva con un altro nome, nella realtà ed è voluto diventare arte al grido “se devo essere artefatto, allora che sia fatto ad arte”; l’altro, Sebastian voleva essere reale, nascere “come Atena dalla testa di Zeus”.

Entrambi sono belli, vincenti, realizzati e innamorati di due more con gli occhi verde acqua: Lilian e Virginia. Entrambi sono protagonisti di una storia d’amore toccante, sensuale e coinvolgente. Entrambi sono tanto odiati dai social, tanto amati dalle lettrici. Entrambi, nelle loro vicissitudini tristi, hanno causato un blocco dello scrittore a chi li ha creati, una ferita profonda e una serie di conseguenze talvolta irreversibili.

Entrambi però, hanno o avranno la loro vendetta, perché sì, l’abbiamo detto, sono comunque vincenti.

Così, in perfetto stile “Per Amore e per’”, Agostino è diventato tale dopo un cambio di nome e tutti hanno dimenticato chi fosse prima e l’eventuale tuffatore cui s’ispirava vagamente, avendo, quasi magicamente assunto un altro, magari dello stesso team, come, non tanto ispirazione, ma di cui essere il silenzioso e inconsapevole porta fortuna.

Sebastian è uscito dai social network, per vivere la sua vita vera nella realtà e lasciare alla carta stampata le sue gesta, diventando, in virtù proprio del commissario Lara Lalli, anche lui, non solo membro del “cast” di due serie di libri diversi dal proprio, ma pure della Saga, dove lo vedremo in Better Together prendersi una rivincita aiutato da Agostino e dal solito Javier.

Credo che nella produzione di Laura L.C. Allori ci sia una contaminazione positiva di storie e stili tale da rendere il tutto una grande famiglia, impossibile da non vedersi così e, probabilmente, il fondamento di tanto odio da parte dei social è nato dall’impossibilità di entrare in quel mondo, d’incontrare Lara Lalli o Javier Cortes, di pensare allo sport come un’arte, di credere che una storia vera possa essere finzione o viceversa senza dover per forza diventare un articolo di cronaca o un libro di testo.

Le storie sono storie che, in quanto finzione diventano poesia. Le storie sono sogni e come tali, ucciderli è difficile, ma quando vengono uccisi i sogni di qualcuno, additati come illegali o ignoranti, come infantili o infamanti, si attenta alla vita di una persona, quella persona cui quei sogni appartengono e li ha trasformati in arte per comunicare, per condividerli con altri, per donare ad altri lo stesso sogno o lo spunto per uno nuovo (non a caso Agostino canterà con Lilian la canzone di RapunzelIl mio nuovo sogno“)

Perché la risposta alla domanda di Marzullo: “La vita è un sogno o i sogni aiutano a vivere?” per quanto riguarda i libri, l’arte in genere, è: “Entrambe le cose”; così, uccidere un sogno è omicidio, ecco il vero reato, ecco il grandissimo e imperdonabile errore di coefficiente. Chissà se Lara Lalli troverà il modo per incastrare i colpevoli? Purtroppo, sul codice penale di nessun paese è prevista una pena per questo, ma magari nel regno di cui ora Agostino e Sebastian fanno parte sì.

C.C.

L’aspetto fisico di Agostino Maggi è liberamente ispirato all’attore italiano Michele Morrone e al fotomodello statunitense Nyle DiMarco; mentre quello di Sebastian Kouros agli attori tedeschi August Wittgenstein e Jannis Niewöhner.

Per conoscere Agostino e Sebastian leggi “Per Amore e per Sempre” e “Il sorriso del Greco” le loro storie dedicate. Agostino è co – protagonista anche in “One Last Dance” e “Hope Never Dies“; Sebastian tornerà nel sequel del suo libro “La mia metà tedesca” (in uscita a settembre) e insieme sono nella quarta parte di “Lara Lalli“, Agostino tornerà (con Sebastian) in “Better Together” capitolo 15 della saga di “Per Amore e per‘”, in uscita a fine anno 2018.

Un assaggio di Lara Lalli è nell’articolo di lallycula.org dedicato proprio al capitolo con il greco e il tuffatore.