Luigi Bernardi «L’intruso» DeA Planeta dal 16 ottobre

Data di uscita: 16 ottobre
Pagine 320 – 16.00 euro

Luigi Bernardi è un irriducibile. Lo scrivo al presente perché chi è irriducibile non se ne va mai veramente. Un irriducibile rimane. Lo puoi sconfiggere mille volte, ma lui trova il modo di tornare e rimanere.
Queste pagine possiedono tutta la vitalità cinica e ribelle che vorrei avere quando mi dedico a scrivere anche una sola riga. 

GIAMPAOLO SIMI

Per tutta la sua vita, Luigi Bernardi – instancabile inventore di progetti editoriali, appassionato di fumetti, raffinato polemista – non ha mai smesso di scrivere. E non lo ha fatto neppure negli ultimi mesi, mentre lottava contro il tumore che lo stava portando via. Il risultato è un diario di rara lucidità, in cui il racconto della malattia diventa un gesto letterario, la rilettura della propria storia e un’indagine sulle ragioni della scrittura.
Con la consapevolezza di chi, per carattere e per cultura, orgogliosamente si è sempre sentito un intruso, un estraneo, e fino all’ultimo respiro ha rivendicato la propria posizione critica, non risparmiando parole taglienti persino agli scrittori più amati.

Ne faremmo volentieri a meno, di questo intruso. Ma quando arriva non c’è altro da fare che raccontarlo. Ed è quello che ha fatto Bernardi: con la sua passione lucida e sferzante.GIANCARLO DE CATALDO

Luigi BERNARDI (1953-2013) è stato editore, romanziere, saggista, sceneggiatore, traduttore e critico fumettistico. Ha creato alcune case editrici, ne ha dirette altre, ed è il padre di collane come “Stile Libero Noir”.

intruso