DAL 24 OTTOBRE ALL’ 11 NOVEMBRE 2018 – GENOVA Teatro Duse “ALDA diario di una diversa” in prima nazionale

DAL 24 OTTOBRE ALL’ 11 NOVEMBRE 2018 | GENOVA Teatro Duse

ALDA diario di una diversa

da Alda Merini – drammaturgia e regia Giorgio Gallione

con Milvia Marigliano

e con i danzatori Luca Alberti, Angela Babuin, Eleonora Chiocchini,

Noemi Valente, Francesca Zaccaria

coreografie Giovanni Di Cicco | scene Marcello Chiarenza
costumi Francesca Marsella | luci Aldo Mantovani

produzione Teatro Nazionale di Genova

Marigliano e danzatori Alda ph Bepi Caroli
ph. Bepi Caroli

Si basa sulla vita e gli scritti di una delle più significative poetesse italiane lo spettacolo ALDA Diario di una diversa, in scena in prima nazionale a Genova al Teatro Duse dal 24 ottobre al 11 novembre. Per questo spettacolo, che è di fatto la prima nuova produzione del Teatro Nazionale di Genova – organismo teatrale nato dall’unione tra il Teatro Stabile di Genova e il Teatro dell’Archivolto – il regista Giorgio Gallione ha scelto come protagonista Milvia Marigliano, già apprezzata interprete degli spettacoli di Arturo Cirillo e Valerio Binasco, in questi giorni sul grande schermo con il film sulla vicenda di Stefano Cucchi Sulla mia pelle.

Nella suggestiva scenografia di sabbia creata da Marcello Chiarenza, l’attrice sarà affiancata da cinque danzatori (Luca Alberti, Angela Babuin, Eleonora Chiocchini, Noemi Valente, Francesca Zaccaria) che, muovendosi sulle coreografie di Giovanni Di Cicco, incarneranno un universo mentale abitato di ricordi, fantasmi, deliri, amori e follia.

Milvia Marigliano Alda 2 ph Bepi Caroli
ph. Bepi Caroli

L’elaborazione drammaturgica operata da Giorgio Gallione spazia all’interno dell’opera della Merini, intrecciando materiali narrativi e biografici a poesie, aforismi, canzoni; mescola i linguaggi di teatro e danza per esplorare il legame tra poesia e follia. “La biografia della Merini è in questo senso emblematica, segnata come è da una lunga e dolorosa degenza manicomiale, causata probabilmente da una sindrome bipolare, una patologia della quale hanno sofferto molti altri poeti e artisti”, commenta il regista. “Attorno all’esperienza del manicomio la poetessa ha prodotto le sue opere più sconvolgenti. Ho cercato di costruire lo spettacolo come una sorta di visione per raccontare una vita tragica, di per sé struggente come la poesia”.

Alda. Diario di una diversa trasporta gli spettatori in un universo di contrasti forti, dove “l’estate esplode all’improvviso in mezzo ai rami gelati dell’inverno”, caratterizzato da continui slittamenti emotivi e stilistici tipici di un’artista che più volte è stata sbattuta ai margini del destino, ma che è sempre miracolosamente “resuscitata” grazie al potere taumaturgico della parola poetica.

Inizio spettacoli ore 20.30, giovedì ore 19.30, domenica ore 16, lunedì riposo.

MILVIA MARIGLIANO

Diplomatasi all’Accademia dei Filodrammatici di Milano, Milvia Marigliano è una delle attrici italiane più apprezzate. Nel 2011 ha vinto il Premio Teatro Napoli 2011 per La madre di Mimmo Borrelli, nel 2015 il Premio dell’Associazione dei Critici del Teatro per l’interpretazione degli spettacoli Chi ha paura di Virginia Woolf? e Zoo di vetro, con la regia di Arturo Cirillo, e Ombretta Calco di Sergio Pierattini. Nel 2018 è stata protagonista anche di Lunga giornata verso la notte di Eugene O’ Neill, che chiude la trilogia The Americans portata in scena da Arturo Cirillo (una maratona dei tre spettacoli sarà presentata al Teatro Menotti di Milano il 24 e 25 novembre 2018).

Nel 2015 ha preso parte alla serie tv The Young Pope e nel 2017 al film Loro, sempre con la regia di Paolo Sorrentino. Attualmente è nelle sale il film Sulla mia pelle, in cui interpreta il ruolo della madre di Stefano Cucchi.

Info e biglietti su www.teatronazionalegenova.it

 

Alda 13 ph Bepi Caroli
ph. Bepi Caroli