Teatro della Corte, Genova | 9- 14 aprile |L’isola dei sogni di Fabrizio Gambineri e Sandro Baldacci

Un gruppo di delinquenti, diretti verso un carcere su un’isola semi-deserta, approfitta di un naufragio per fingersi parte di una compagnia teatrale imbarcata sulla loro stessa nave. Insospettito, il direttore del carcere li costringe a mettere in scena La tempesta di Shakespeare. Ispirato al film La stoffa dei sogni di Gianfranco Cabiddu, il nuovo spettacolo degli Scatenati, coniuga il sogno della libertà al sogno del teatro, in una condizione di isolamento totale dal mondo che genera situazioni poetiche ma anche esilaranti, in cui la logica si trova a disagio e la magia fa capolino qua e là con la massima naturalezza, coinvolgendo anche i pochi abitanti dell’isola.
Spettacolo all’interno della rassegna Voci dall’Arca, sostenuta dal Bando Performing Arts 2018 della Compagnia di San Paolo.

Spettacolo fuori abbonamento prezzi: intero 15 euro, gruppi scuole 7 euro, ridotto 13 euro (abbonati Teatro Nazionale di Genova, Soci Teatro Necessario), gruppi e giovani 10 euro, familiari detenuti 2 euro (solo su segnalazione dell’Associazione Teatro Necessario). Chi acquista contestualmente a Il figlio della tempesta può avere il biglietto a 13 euro per ciascun spettacolo.

Produzione

ASSOCIAZIONE CULTURALE TEATRO NECESSARIO ONLUS, COMPAGNIA SCATENATI

Regia

Sandro Baldacci

Interpreti

Gli attori detenuti della Casa Circondariale di Genova Marassi e Igor Chierici, Cristina Pasino, Giulia Zerbino, Elisa Di Gennaro

Scene

Francesca Mazzarello

Costumi

Carolina Tonini

Musica

Bruno Coli

Suono

Lorenzo Sale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...