La raffinatezza della musica francese protagonista della prossima “Domenica in musica” al Teatro Carlo Felice

Raffinata, sensuale ed evanescente. È la musica francese a cavallo tra Ottocento e Novecento. Una musica dai colori sfumati, come un quadro espressionista, ma anche capace di eleganti frivolezze da café-chantant. Questo repertorio unico, il cui massimo rappresentante è Debussy, è il protagonista della “Domenica in musica” n. 6, domenica 24 novembre, nel Primo foyer del Teatro Carlo Felice, alle ore 11. In programma, tre brani per violino e pianoforte: la Sonata n. 1 in La maggiore op. 13 di Gabriel Fauré, il Poème op. 15 di Ernest Chausson, e la toccante Méditation, dall’opera Thaïs, di Jules Massenet. Al violino, Roberto Sechi (Prix de Virtuosité al Conservatorio Superiore di Ginevra), e al pianoforte Dario Bonucelli (che sostituisce l’indisposto Roberto Mingarini), recentemente apprezzato alla Gog insieme al Premio Paganini Ning Feng.

Al termine del concerto, un aperitivo informale.   

 Ingresso: € 8 (intero), € 6 (ridotto under 26). Orari di biglietteria: martedì-venerdì dalle 11:00 alle 18:00, sabato dalle 11:00 alle 16:00 e un’ora prima dello spettacolo. Apertura domenicale in occasione del ciclo “Domenica in musica”: ore 10:30-11:15.