dal 7 al 12 gennaio 2020 Sala Mercato, Genova “Lucido” di Rafael Spregelburd

dal 7 al 12 gennaio 2020 Sala Mercato, Genova

 Lucido

di Rafael Spregelburd
regia Jurij Ferrini

versione italiana Valentina Cattaneo e Roberto Rustioni

con Jurij Ferrini, Agnese Mercati, Rebecca Rossetti, Federico Palumeri

luci e suono Gian Andrea Francescutti

produzione Teatro Nazionale di Genova / Progetto U.R.T.  

COMUNICATO STAMPA

 

Dopo 15 anni di assenza Lucrezia torna a casa da sua madre a reclamare il rene donato da bambina al fratello minore Luca (in effetti, in una letterina diceva di averlo “prestato”), per poterlo “passare” al marito dializzato. Da questa bizzarra premessa prende il via Lucido, commedia noir nata dal genio di Rafael Spregelburd e messa in scena da Jurij Ferrini, regista e attore tra i più affermati in Italia, a Genova alla Sala Mercato da martedì 7 a domenica 12 gennaio nell’ambito della stagione del Teatro Nazionale di Genova, che coproduce lo spettacolo insieme a Progetto U.R.T.

Nome di punta della scena argentina, Rafael Spregelburd (Buenos Aires 1970) imprime al suo teatro una comicità caustica, spietata e mai banale, che mira a sbugiardare i falsi valori e l’ipocrisia su cui si fonda il patto sociale in quella parte del globo chiamato “occidente”. Lucido, premiato con l’Ubu come migliore testo straniero all’epoca del debutto, si presenta come una telenovela eccessiva, deformata; la commedia è accuratamente costruita in modo che lo spettatore possa afferrarne il significato solo alla fine, dopo che una serie di colpi di scena avranno rivelato le reali motivazioni dei personaggi, interpretati dallo stesso Jurij Ferrini insieme a Agnese Mercati, Rebecca Rossetti e Federico Palumeri.

«Rafael Spregelburd parla di noi, di un’umanità che ha perso ogni contatto con il mondo reale, e si diverte a mostrarci la sua anti-tragedia» afferma Jurij Ferrini. «L’eroe classico combatte alla ricerca della verità o di una soluzione a un problema creato dal destino. L’anti-eroe moderno cerca solo di schivare la catastrofe, pronto anche a mentire a sé stesso pur di evitarla. E così la paura della catastrofe fa sì che il senso del tragico venga spodestato dal senso del ridicolo. Per questo la risata, amara o atroce, è l’unica porta di ingresso nel mondo di Spregelburd» conclude il regista.

Lucido fa parte di In_oltre, percorso teatrale all’interno della stagione 2019/20 dedicato all’esplorazione del contemporaneo. Biglietti da 15 euro, giovani sino a 26 anni 10 euro.

Inizio spettacolo ore 20.30, giovedì ore 19.30, domenica ore 16. Info teatronazionalegenova.it


Crediti immagine di copertina: foto di Stefano Roggero