Amt e Teatro Carlo Felice ancora insieme per una città più vivibile!

COMUNICATO STAMPA

 

Prosegue la collaborazione

tra AMT e Teatro Carlo Felice

Ancora insieme per una città più vivibile

Rinnovata la collaborazione tra AMT e Teatro Carlo Felice per il progetto “A teatro con il bus” lanciato per la prima volta nell’ottobre 2018 nel segno di una città più vivibile che si muove con i mezzi pubblici. A darne l’annuncio questa mattina, nel corso della presentazione dell’opera Adriana Lecouvreur, sono stati il Sovrintendente del teatro lirico genovese Claudio Orazi e l’Amministratore Unico di AMT Marco Beltrami.

Obiettivo dell’operazione di co-marketing: agevolare gli amanti della musica nell’utilizzo del servizio AMT per tornare a casa dopo lo spettacolo, senza pensieri e senza doversi muovere con la macchina per raggiungere il teatro.

Grazie a questa partnership, infatti, cultura e trasporto pubblico viaggiano insieme: con il titolo di accesso allo spettacolo serale del Teatro Carlo Felice è possibile utilizzare, nelle quattro ore successive dall’inizio dello spettacolo, bus e metropolitana per tornare a casa. In caso di verifica, è sufficiente esibire il biglietto del teatro al personale di controllo AMT.

La collaborazione prevede inoltre per gli abbonati AMT la possibilità di avere in omaggio biglietti per la programmazione 2020 del Carlo Felice: per ottenerli occorre diventare nuovo cliente mensile CityPass acquistando due mensili da 46 euro l’uno consecutivi.

“La collaborazione con il Carlo Felice è un eccellente esempio di come si possa fare sinergia sul territorio – dichiara Marco Beltrami, Amministratore Unico di AMT – Legare il servizio del Tpl ad eventi culturali per stimolare e facilitare l’uso dei mezzi pubblici per muoversi la sera, anche con promozioni dedicate e gratuità, sono fatti concreti concordati e costruiti insieme. Sono contento che la collaborazione prosegua e sono certo che presto nasceranno altre idee. Ancora grazie al Carlo Felice e ai suoi dirigenti”.

“Esprimo soddisfazione – sottolinea il Sovrintendente del Teatro Carlo Felice, Claudio Orazi – per il rinnovato sodalizio con AMT per una alleanza volta a favorire la funzione eminentemente sociale e culturale del Teatro insieme con il pieno utilizzo dei mezzi pubblici. Colgo l’occasione per ringraziare l’Amministratore Unico Marco Beltrami e tutti i suoi collaboratori in vista di una implementazione di tale progetto anche con altre iniziative ed idee.”

Il maxi ledwall allestito nel foyer del teatro con l’avvio della collaborazione tra AMT e Carlo Felice è stato molto apprezzato e gradito dai genovesi frequentatori del teatro e rappresenta un nuovo modo di fruire del servizio pubblico grazie alla possibilità di consultare i transiti dei bus prima di uscire da teatro per tornare a casa.